VATS per i tumori polmonari: un nuovo sistema di drenaggio toracico provoca meno dolore

  • Zhang JT & al.
  • Ann Thorac Surg
  • 08/01/2020

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Dopo la chirurgia toracoscopica video-assistita (video-assisted thoracoscopic surgery, VATS) per tumori polmonari, un sistema di drenaggio che prevede l’inserimento di un catetere a doppio lume per l’estrazione dell’aria a scopo profilattico e terapeutico risulta non inferiore rispetto a un normale tubo toracico, ma con punteggi del dolore significativamente inferiori.

Perché è importante

  • Gli interventi di VATS stanno diventando più comuni e il drenaggio senza tubi potrebbe migliorare il recupero dei pazienti.

Disegno dello studio

  • Sperimentazione prospettica, randomizzata, di non inferiorità.
  • 84 pazienti con tumore polmonare sono stati sottoposti a resezione cuneiforme del polmone mediante VATS seguita dall’inserimento di un catetere per l’estrazione dell’aria a scopo profilattico (PC; n=40) o di un normale tubo toracico (routine chest tube, RT; n=44) per il drenaggio toracico.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • I tassi di pneumotorace, versamento pleurico e infezione polmonare erano simili tra gruppi.
  • I pazienti nel gruppo con PC hanno riferito un dolore significativamente inferiore usando il punteggio del dolore mediante una scala di valutazione numerica (1,6±0,7 vs. 2,4±1,2; P=0,001).
  • È stato necessario un reinserimento del tubo toracico in 1 soggetto nel gruppo con RT e in nessuno nel gruppo con PC.

Limiti

  • Studio monocentrico.