Valutazione dell’entesite, un confronto tra artrite psoriasica, psoriasi e sindrome fibromialgica


  • Agenzia Zoe
  • Sintesi della letteratura
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Messaggi chiave

  • Lo studio, condotto in 10 centri italiani, mostra che l’entesite è una condizione comune dei pazienti affetti da artrite psoriasica (PsA), psoriasi o sindrome fibromialgica (FMS).
  • Quando viene effettuata una valutazione clinica, la frequenza dei segni di entesite (indolenzimento in seguito a pressione) è maggiore nei pazienti con FMS rispetto a quelli con PsA o psoriasi.
  • L’esame ecografico sembra dare una valutazione più coerente e mostra un più alto coinvolgimento enteseale nei pazienti con PsA e psoriasi, piuttosto che in quelli con FMS.

Descrizione dello studio

  • Lo studio ULISSE, condotto in 10 centri reumatologici italiani, ha coinvolto pazienti (18-65 anni) con PsA o psoriasi (senza trattamento sistemico) o FMS.
  • I partecipanti sono stati sottoposti a valutazione clinica delle entesi e a ecografia (B-mode e power Doppler) di 6 coppie di entesi.
  • Obbiettivo primario: valutazione della prevalenza di segni clinici ed ecografici di coinvolgimento enteseale nei pazienti con PsA rispetto a quelli con psoriasi e FMS.
  • Fonti di finanziamento: AbbVie e altri enti.

Risultati principali

  • Lo studio ha incluso 140 pazienti con PsA (età mediana 48 ), 51 con psoriasi e 51 con FMS.
  • Il numero totale di entesi valutate tramite esame clinico ed ecografia è stato rispettivamente: 1.960 e 1.680 nel gruppo con PsA, 714 e 612 sia in quello con psoriasi sia in quello con FMS.
  • I segni clinici di entesite (indolenzimento e gonfiore) sono più presenti nei pazienti con FMS: 92,2% contro 66,4% nei pazienti con PsA e 58,8% in quelli con psoriasi.
  • Anche la percentuale di entesi con segni clinici è stata maggiore nel gruppo con FMS (45,6%) rispetto a quello con PsA (23,1%) e con psoriasi (18,1%).
  • All’esame ecografico, la percentuale di pazienti con almeno 1 anomalia è stata: 92,1% nel gruppo con PsA, 90% in quello con psoriasi e 74,6% in quello con FMS.
  • Il 53,7% del gruppo PsA, il 41,2% del gruppo psoriasi e il 27,4% del gruppo FMS ha mostrato almeno una anomalia a carico di una coppia di entesi.

Limiti dello studio

  • I pazienti nei diversi gruppi non sono stati abbinati per caratteristiche demografiche.
  • I gruppi con PsA e psoriasi hanno incluso pazienti con patologia lieve.
  • Non c'è un gruppo controllo.

Perché è importante

  • L’ecografia è stata descritta come un utile strumento di misura dell’entesite, una condizione di difficile valutazione clinica spesso presente dei pazienti con PsA.
  • Uno studio precedente ha mostrato che, rispetto ai pazienti con PsA, il numero di entesi indolenzite è maggiore nei pazienti con FMS, un disturbo generalmente considerato di natura non infiammatoria.
  • La valutazione ecografica delle entesi è più obiettiva di quella clinica, ma la combinazione dei due esami potrebbe essere il migliore approccio per una definizione più affidabile di entesite.