Valle d'Aosta, indennità attrattività per medici e infermieri con contratto a tempo indeterminato e pieno

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Aosta, 18 mag. (Adnkronos Salute) - L’assessorato della Sanità, Salute e Politiche sociali della regione Valle d'Aosta informa che, in occasione delle mensilità del mese di maggio, ai sensi dell’art. 18 della legge regionale 35/2021, saranno erogate in busta paga le indennità di attrattività a medici e infermieri assunti dall’azienda usl della Valle d’Aosta con contratto a tempo indeterminato e pieno, con retroattività a partire dal 1° gennaio 2022, rispettivamente pari a euro 800 lordi/mese per i medici e a 350 euro lordi/mese per gli infermieri.

Per l’assessore alla Sanità salute e politiche sociali, Roberto Alessandro Barmasse, questa è una delle azioni più rilevanti messe in campo per attrarre, in Valle d’Aosta, medici e infermieri con un doppio obiettivo: dare una prima risposta volta a fronteggiare gli impatti della pandemia da Covid-19 (nella fase di passaggio dallo stato di emergenza alla fase successiva) e sopperire alla carenza - aggravatasi durante la pandemia - di personale sanitario indispensabile ad assicurare le prestazioni sanitarie e attività previste dai livelli essenziali di assistenza (lea).

Ad oggi, si tratta di un’indennità sanitaria temporanea, al momento limitata al triennio 2022/2024. La volontà è di giungere, nel corso di questo periodo di sperimentazione, a una modalità stabile che consenta di integrare le retribuzioni di tutti gli operatori del Servizio sanitario regionale.