Uso di farmaci contenenti fluorochinoloni e chemioprofilassi delle malattie invasive meningococciche


  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Ministero della Salute - circolare del 15 maggio 2019

Uso di farmaci contenenti fluorochinoloni e chemioprofilassi delle malattie invasive meningococciche

L’AIFA ha recentemente emanato una Nota informativa importante concordata con le autorità regolatorie europee “Antibiotici chinolonici e fluorochinolonici per uso sistemico e inalatorio. Rischio di effetti indesiderati invalidanti, di lunga durata e potenzialmente permanenti e restrizioni d’uso” (Allegato 1), a seguito di una comunicazione dell’Agenzia Europea dei Medicinali1 concernente indicazioni sulla limitazione dell’impiego dei farmaci chinolonici e fluorochinolonici a causa dei seri ed invalidanti effetti indesiderati che si potrebbero verificare a seguito della loro assunzione.

Com’è noto, la Ciprofloxacina (fluorochinolone) è raccomandata per la profilassi post-esposizione dei contatti stretti dei casi di infezione da meningococco, come riportato anche nella circolare del Ministero della Salute “Prevenzione e controllo delle malattie batteriche invasive prevenibili con vaccinazione” del 9 maggio 2017

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione riservata e per uso personale