Univadis COVID-19 Sintesi settimanale del 12 Giugno


  • Sarah Issa
  • Univadis Medical News
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

A causa dei rapidi cambiamenti nella natura della pandemia da COVID-19, noi a Univadis desideriamo condividere con voi gli articoli di maggior impatto e più significativi sul piano clinico pubblicati dal nostro network nella settimana passata. Alcuni di questi articoli sono pubblicati solo in lingua locale ma abbiamo cercato di sintetizzare i punti chiave e abbiamo linkato alla fonte originale di ciascun articolo, nel caso voleste saperne di più (le lingue diverse dall'inglese sono menzionate tra parentesi).

Questa è una sintesi rapida delle best practice emerse durante la rapida evoluzione di questa panedmia. Qualsiasi informazione riguardante COVID-19 è soggetta a cambiamenti man mano che diventano disponibili nuovi dati. Alcune informazioni qui sotto possono anche essere in contrasto con le indicazioni delle autorità locali o globali. Potete trovare le notizie più aggiornate su COVID-19 sul vostro sito Univadis locale o tramite l'app per smartphone.

 Ci auguriamo che queste informazioni siano utili per la vostra presa in carico dei pazienti, che siate direttamente coinvolti con COVID-19 o meno.

  1. In Francia, il Consiglio Scientifico COVID-19 ha sollecitato l'autorità pubblica e il pubblico stesso a prepararsi per le possibili evoluzioni della pandemia nei prossimi sei mesi sulla base di 4 scenari:
    Scenario 1: l'epidemia è sotto controllo.
    Scenario 2: uno o più cluster critici segnalano focolai locali.
    Scenario 3: l'epidemia riparte con un impatto minimo su tutto il territorio o in una regione.
    Scenario 4: l'epidemia raggiunge nuovamente uno stadio critico.
    Secondo il Consiglio, questi quattro scenari richiedono una preparazione proattiva non solo da parte delle autorità pubbliche ma anche della popolazione, così come "una governance chiara, operativa e parzialmente localizzata".
  2. Sempre in Francia, i medici di famiglia hanno ridotto le proprie ore lavorative di circa 10 ore settimanali durante il confinamento. La maggior parte di loro è stata in grado di seguire i propri pazienti a rischio con malattie croniche.
  3. L'Imperial College di Londra sta pianificando di mettere in commercio un vaccino a basso costo contro COVID-19 attraverso un'impresa sociale all'inizio del prossimo anno.
  4. Sempre dall'Imperial College, uno studio condotto in Inghilterra su 58 bambini con sintomi simili a quelli di una sindriome di Kawasaki correlata a COVID-19 ha concluso che si tratta di una patologia nuova.
  5. L'Ufficio di Statistica Nazionale britannico ha pubblicato gli ultimi dati COVID-19 su Inghilterra e Galles che mostrano 45.748 morti per COVID-19 registrati tra il 28 Dicembre 2019 e il 29 Maggio.
  6. Gli anticorpi anti SARS-CoV-2 sono stati identificati in meno dell'un percento tra i circa 900 donatori di sangue dell'Ospedale universitario di Amburgo.
  7. Jena e altre città della Germania hanno rilasciato i dati che mostrano che l'utilizzo precoce e obbligatorio di mascherine è una misura effettivamente efficace contro COVID-19.
  8. La Fondazione spagnola della compagnie di tecnologie sanitarie ha creato un'infografica [spagnolo] su quali tipi di guanti usare e quando, un problema chiave per la protezione degli operatori sanitari.
  9. L'Associazione dei pediatri spagnoli ha annunciato che meno dell'1 per cento di tutti i casi diagnosticati riguarda bambini. Ciò si traduce in 1400 bambini di cui poco più del 25 per cento ha richiesto il ricovero.