Caso clinico - Una donna con un nodulo in crescita nella parte inferiore della gamba

  • Dr. med. Thomas Kron
  • Uniflash
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Discussione

L'adenoma tubulare apocrino appartiene ai tumori annessiali. Clinicamente, si presenta come una lesione cutanea asintomatica la cui dimensione aumenta progressivamente. Lo spettro di età dei pazienti colpiti va da 15 a quasi 90 anni; l'adenoma si manifesta più frequentemente nella quinta decade di vita; non c'è una preferenza di genere. Il più delle volte le lesioni si manifestano sul cuoio capelluto o sulle estremità inferiori.

I tumori annessiali, spiegano ancora gli autori, fanno parte dei tumori epiteliali. Questi tumori mostrano uno spettro morfologico molto ampio, in quanto possono avere diversi gradi di differenziazione. Una classificazione approssimativa viene fatta in tumori del follicolo pilifero, delle ghiandole sebacee e delle ghiandole sudoripare. 

I tumori follicolari della pelle hanno caratteristiche istopatologiche che assomigliano a varie parti di un normale follicolo pilifero. Di solito sono benigni e raramente degenerano.

Le iperplasie della ghiandola sebacea si verificano soprattutto sul viso di adulti di mezza età o anziani, e sono anch'esse benigne. Il carcinoma basocellulare deve essere considerato come diagnosi differenziale.

I tumori delle ghiandole sudoripare si dividono in neoplasie apocrine o eccrine. Le ghiandole sudoripare eccrine sono distribuite quasi ovunque sulla pelle. Le lesioni apocrine della pelle sono meno comuni e si verificano principalmente nelle pieghe del corpo, come le ascelle, l'inguine e l'area anogenitale, ma anche sull'ombelico, sulle palpebre, sul capezzolo e sul canale uditivo esterno.

Secondo Katharina A. Kaelber e i suoi colleghi, i tumori annessiali benigni possono anche presentare caratteristiche cliniche di un tumore maligno. Inoltre, quando si verificano tumori annessiali multipli, si deve sempre considerare la presenza di una sindrome associata. Nelle lesioni non chiare dal punto di vista dermatoscopico, si dovrebbe sempre procedere con l'escissione completa e l'esame istologico del tessuto tumorale.