Un caso di necrolisi epidermica tossica

  • Antonello Viti De Angelis
  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

SIF Societa' Italiana di Farmacologia

Un caso di necrolisi epidermica tossica

A cura di Alessandra Russo. Specialista in Tossicologia Medica. Messina

Caso clinico

Una donna di 32 anni venne ricoverata per l’insorgenza di lieve edema facciale, accompagnato da un rash su tutto il corpo.

Nell’arco di 3 giorni, erano comparse numerose bolle sulla cute della paziente e un’ampia area cutanea aveva subito esfoliazione.

La donna aveva avuto una diagnosi di lupus 14 anni prima ed era in trattamento con prednisone (5 mg) per via orale.

Inoltre, negli ultimi due mesi, aveva iniziato di propria iniziativa ad assumere un prodotto a base di astaxantina (un carotenoide con azione antiossidante)

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina