Un ampio studio indica che non ci sono legami tra telefoni cellulari e tumori cerebrali

  • Schüz J & al.
  • J Natl Cancer Inst

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Uno studio non ha rilevato alcuna associazione tra tumori cerebrali e uso del telefono cellulare, anche nei soggetti che usano il telefonino quotidianamente e/o da oltre un decennio.

Perché è importante

  • I timori relativi al rischio di sviluppare tumori cerebrali in seguito all’uso del telefono cellulare circolano da molto tempo; finora sono stati condotti circa 30 studi epidemiologici.

Disegno dello studio

  • Lo studio prospettico ha incluso 1,3 milioni di donne nate tra il 1935 e il 1950, che sono state reclutate dal 1996 al 2001.
  • Alle donne è stato chiesto di indicare il proprio uso del telefono cellulare una prima volta durante l’anno mediano 2001 e successivamente durante l’anno mediano 2011.
  • 776.156 donne che hanno compilato il questionario nel 2001 sono state seguite per 14 anni.
  • Finanziamento: Medical Research Council del Regno Unito e Cancer Research UK.

Risultati principali

  • Durante il periodo di follow-up, ha sviluppato un tumore cerebrale lo 0,42% delle donne.
  • Non è stata tuttavia osservata alcuna differenza significativa nel rischio di sviluppare tumori cerebrali tra chi non aveva mai utilizzato telefoni cellulari e chi ne aveva fatto uso.
  • I tumori includevano tumori situati nel lobo temporale e parietale, le aree più esposte del cervello.
  • Non è stata inoltre osservata alcuna differenza significativa nel rischio di sviluppare tumori cerebrali tra i soggetti che usavano il telefono ogni giorno, quelli che li avevano utilizzati per almeno 20 minuti a settimana e quelli che li avevano utilizzati per oltre 10 anni.
  • Inoltre, nelle donne che hanno sviluppato tumori cerebrali l’incidenza di tumori del lato destro e del lato sinistro è risultata comparabile tra quelle che hanno fatto uso di telefoni cellulari, benché l’orecchio destro fosse utilizzato più spesso.

Limiti

  • Lo studio ha incluso solo donne di mezza età e anziane, nelle quali l’utilizzo del telefono cellulare è probabilmente molto inferiore rispetto alle donne o agli uomini più giovani.