Tumori, nel Lazio al via test genomici in provincia di Frosinone

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 28 mar. (Adnkronos Salute) - Al via oggi a Sora (Frosinone) i primi test genomici e genetici per individuare le cure più adatte alle quali sottoporre le donne a cui è stato riscontrato un tumore al seno e predire anche il rischio di recidive. L'occasione è stato occasione l'open day Percorso Rosa (in programma a Sora e Frosinone) che prevede visite oncologiche e informazioni sui comportamenti e stili di vita, con eventuali ecografie mammarie/mammografie. L'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, ha partecipato all'iniziativa insieme al direttore generale della Asl di Frosinone, Pierpaola D’Alessandro.

“Una svolta importante che ci permette di estendere anche il test genomico anche nelle aziende sanitarie locali. L’accesso al test avviene tramite la 'breast unit' ed è fondamentale per individuare le cure più adatte alle quali sottoporre le donne a cui è stato riscontrato un tumore al seno e predire anche il rischio di recidive", ha affermato l’assessore D’Amato al termine della visita. Nello specifico il test prevede l’analisi di un campione tumorale asportato in sede d’intervento chirurgico. La sua valutazione permetterà di individuare le categorie di rischio e, per alcune donne con neoplasia in fase precoce, di evitare trattamenti chemioterapici inappropriati.