Tumori mammari metastatici: il 14% delle pazienti presenta varianti di rischio ereditarie

  • Stuttgen K & al.
  • JAMA Oncol
  • 29/08/2019

  • Miriam Davis, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Una serie di casi indica che il 14% delle pazienti con tumore mammario metastatico presenta varianti della linea germinale patogene/probabilmente patogene (P/PP) in base ai test con pannello multigene.

Perché è importante

  • Gli autori sostengono che i criteri di analisi delle varianti della linea germinale del National Comprehensive Cancer Network (NCCN) sono troppo limitati.
  • Affermano che i risultati suggeriscono un test della linea germinale universale nel tumore mammario metastatico, perché (1) utilizzando criteri di analisi dell’NCCN vari casi di mutazioni di BRCA1 e BRCA2 non sono stati identificati e (2) altre varianti individuate (ATM, BRIP1, CHEK2) potrebbero essere il bersaglio dei nuovi inibitori di PARP disponibili (attualmente valutati solo in sperimentazioni cliniche).

Disegno dello studio

  • Serie di casi di 100 pazienti con tumore mammario metastatico sottoposte a test della linea germinale utilizzando un pannello a 30 geni, indipendentemente dalle raccomandazioni delle linee guida dell’NCCN.
  • Finanziamento: The Fetting Fund for Breast Cancer Prevention; altri.

Risultati principali

  • 14 casi su 100 (14%) presentavano varianti P/PP.
    • Il 43% di questi casi (n=6) non soddisfaceva le linee guida dell’NCCN per i test genetici.
    • 6 casi/14 presentavano una variante di BRCA.
    • 1 caso/14 possedeva una variante di ATM.
    • 1 caso/14 presentava una variante di BRIP1.
    • 1 caso/14 aveva una variante di CHEK2.
  • Il 21% delle pazienti presentava varianti di significatività sconosciuta.

Limiti

  • Studio monocentrico.
  • Le piccole dimensioni del campione possono aver determinato una sottostima dell’effettiva prevalenza delle varianti della linea germinale.