Tumori mammari ER+: il beneficio del tamoxifene si estende per 15 anni nel sottotipo luminale A

  • Yu NY & al.
  • JAMA Oncol
  • 08/08/2019

  • Miriam Davis, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La terapia con tamoxifene è associata a benefici per 15 anni nei tumori mammari di sottotipo luminale A, mentre il suo beneficio è meno prolungato, fino a 5 anni, nei tumori di sottotipo luminale B.

Perché è importante

  • Il rischio di metastasi a distanza persiste per 25 anni dopo la diagnosi nei tumori di sottotipo luminale A, ma si attenua dopo 5 anni nella malattia di sottotipo luminale B.

Disegno dello studio

  • Analisi secondaria della sperimentazione Stockholm Tamoxifen (STO-3) (originariamente 1976–1990) condotta a 25 anni in pazienti in post-menopausa con tumori mammari positivi per il recettore degli estrogeni (estrogen receptor, ER), con linfonodi negativi.
  • Le pazienti sono state assegnate casualmente a tamoxifene (rispetto a nessun trattamento con tamoxifene) per ≥2 anni; le pazienti senza recidiva sono state ulteriormente assegnate casualmente ad altri 3 anni di tamoxifene rispetto a nessun trattamento con tamoxifene.
  • L’esito primario era l’intervallo libero da recidiva a distanza.
  • Finanziamento: Swedish Research Council; altri.

Risultati principali

  • Gruppo con tumori di sottotipo luminale A (183 pazienti trattate, 153 non trattate): le pazienti hanno ottenuto benefici per 15 anni dopo la diagnosi (HR: 0,57; IC 95%: 0,35–0,94), ma sono rimaste a rischio di metastasi a distanza durante tutto il follow-up di 25 anni.
  • Gruppo con tumori di sottotipo luminale B (64 pazienti trattate, 62 non trattate): le pazienti hanno ottenuto benefici per 5 anni (HR: 0,38; IC 95%: 0,24–0,59), quando il rischio di metastasi a distanza è diminuito.

Limite

  • La durata del trattamento con tamoxifene non è stata riportata.
  • I trattamenti sono cambiati rispetto a quando la sperimentazione è stata avviata.