Tumori gastrici non operabili: effetto del regime docetaxel, oxaliplatino e capecitabina frazionato

  • Rosati G & al.
  • Gastric Cancer

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei pazienti affetti da tumori gastrici (gastric cancer, GC) localmente avanzati metastatici o non operabili, un regime con tripletta che utilizza una dose frazionata di docetaxel, oxaliplatino e capecitabina (TOX basso) non ottiene benefici rispetto al regime epirubicina, oxaliplatino e capecitabina (EOX).

Perché è importante

  • I ricercatori avevano ipotizzato che un regime TOX basso avrebbe aumentato l’efficacia e ridotto la tossicità del regime EOX.
  • Sulla base di questi risultati, il regime EOX deve rimanere un regime standard per questi pazienti.

Disegno dello studio

  • Sperimentazione di fase 3, randomizzata, a gruppi paralleli, in aperto LEGA che ha coinvolto 169 pazienti affetti da GC non trattati precedentemente, assegnati casualmente al braccio A (EOX) o al braccio B (TOX basso).
  • Endpoint primario: aumento del 35% della sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) con TOX basso.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • L’analisi ad interim ha evidenziato una PFS mediana di 6,3 mesi sia per il braccio A (IC 95%, 5,0–8,1 mesi) sia per il braccio B (IC 95%, 5,0–7,8 mesi).
  • La sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) è risultata di 12,4 mesi (IC 95%, 9,1–19,2 mesi) nel braccio A e di 11,5 mesi (IC 95%, 8,6–15,0 mesi) nel braccio B.
  • Il tasso di risposta complessiva e il tasso di controllo della malattia sono risultati rispettivamente del 33% e 68% nel braccio A e del 24% e 67% nel braccio B.
  • Le modifiche del trattamento sono state più comuni nel braccio B (91% vs. 78%; P=0,017).
  • Il numero di pazienti che hanno lamentato eventi avversi di grado ≥3 secondo i criteri comuni di terminologia (common terminology criteria, CTC) è risultato maggiore nel braccio B (42 vs. 35).

Limiti

  • Elevata percentuale di tumori con un punteggio combinato positivo ≥5.