Tumori del tratto digerente: nessun beneficio della vitamina D?

  • Urashima M & al.
  • JAMA
  • 09/04/2019

  • Emily Willingham, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei tumori del tratto digerente l’integrazione con vitamina D3 non offre alcuna riduzione del rischio di recidiva o di decesso per qualsiasi causa.
  • L’analisi post-hoc corretta per l’età ha evidenziato benefici in termini di sopravvivenza libera da recidiva, ma non di sopravvivenza complessiva (overall survival, OS).

Perché è importante

  • Due sperimentazioni randomizzate sulla vitamina D3 hanno ottenuto risultati contrastanti; una non ha evidenziato benefici protettivi per il tumore del colon-retto dell’assunzione di 400 UI/die di vitamina D3, mentre un’altra ha evidenziato benefici con una dose di 1.100 UI/die.
  • Questa sperimentazione prevedeva 2.000 UI/die come prevenzione secondaria.

Risultati principali

  • Sopravvivenza libera da recidiva a 5 anni del 77% con integrazione rispetto al 69% con placebo.
  • HR per recidiva o decesso di 0,76 (P=0,18).
  • OS dell’82% rispetto all’81%.
  • HR per decesso di 0,95 (P=0,83).
  • Nei pazienti con vitamina D 20–40 ng/ml:
    • HR per recidiva o decesso con integrazione rispetto a placebo di 0,46 (P=0,02; P=0,04 per l’interazione).
  • Tassi di fratture dell’1,3% con integrazione rispetto al 3,4% senza.
  • Calcoli urinari dello 0,9% con integrazione rispetto allo 0% senza.

Disegno dello studio

  • Sperimentazione randomizzata, in doppio cieco, controllata con placebo di 251 pazienti con tumori gastrici che assumevano integratori a base di vitamina D3 (2.000 UI/die) rispetto a 166 nel gruppo placebo.
  • Esito primario: sopravvivenza libera da recidiva o decesso.
  • Finanziamento: Ministero dell’Educazione, della Cultura, dello Sport, della Scienza e della Tecnologia giapponese; altri.

Limiti

  • Sono stati inclusi vari tipi di tumori.