Tumori del cavo orale: la dissezione elettiva del collo migliora la prognosi secondo una metanalisi

  • Cao Y & al.
  • J Oral Maxillofac Surg
  • 27/03/2019

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Rispetto all’approccio di attesa vigile, la dissezione elettiva del collo (elective neck dissection, END) è associata a una riduzione della recidiva nel collo e a una migliore sopravvivenza dei pazienti con carcinoma a cellule squamose del cavo orale (oral cavity squamous cell carcinoma, OCSCC) in stadio cT1-2N0.

Perché è importante

  • I benefici della END negli OCSCC allo stadio iniziale sono controversi.

Risultati principali

  • Nei pazienti con malattia in stadio cT1-2N0, la END era associata a una riduzione della recidiva nel collo (rischio relativo [RR]: 0,45; P
  • Nei pazienti con malattia in stadio cT1N0, la END era associata a una riduzione della recidiva nel collo (RR: 0,45; P=0,0008) e a un miglioramento della DFS (HR: 0,44; P=0,0003).
  • Nell’analisi di sottogruppo, la END era associata a una riduzione della recidiva nel collo (RR: 0,48; P

Disegno dello studio

  • Sono stati inclusi nella metanalisi 35 studi (5 sperimentazioni randomizzate e controllate, 30 studi retrospettivi; N=5.161 pazienti).
  • Finanziamento: Health Bureau of Sichuan.

Limiti

  • La maggioranza degli studi presentava un alto rischio di distorsione.