Tumori del cavo orale: il numero di LN positivi evidenzia valore prognostico in uno studio indiano

  • Oral Oncol

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Uno studio retrospettivo suggerisce che il numero di linfonodi (LN) positivi è associato in modo significativo alla prognosi nei tumori del cavo orale.

Perché è importante

  • Questo studio suggerisce che il numero di linfonodi positivi deve essere incluso nel sistema di stadiazione dell’American Joint Committee on Cancer (AJCC).

Risultati principali

  • Il 32,5% dei pazienti aveva malattia con linfonodi positivi.
  • I linfonodi positivi erano associati a una sopravvivenza libera da malattia (disease-free survival, DFS) inferiore (HR: 1,46 [P=0,021] per 1; HR: 2,01 [P2) nell’analisi multivariata.
  • I linfonodi positivi erano associati a una sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) inferiore (HR: 3,22 [P=0,001] per 1; HR: 3,88 [P2) nell’analisi multivariata.
  • Il numero di linfonodi positivi ha ottenuto risultati migliori nella formulazione della prognosi rispetto all’ottava edizione del sistema di stadiazione dell’AJCC (criterio di informazione di Akaike 5016 vs. 5022).
    • La DFS a 5 anni era rispettivamente dell’80,2%, 66,5%, 64,1% e 49,8% per lo stadio N0, N1, N2 e N3 secondo l’ottava edizione del sistema AJCC.
    • La DFS a 5 anni era rispettivamente dell’80,2%, 68,5%, 58,8% e 49,6% con 0, 1, 2 e >2 linfonodi positivi.

Disegno dello studio

  • Sono stati inclusi 1.431 pazienti con tumori del cavo orale.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Limiti

  • Studio retrospettivo.