Tumori cerebrali: esiti in termini di sopravvivenza peggiori per gli uomini rispetto alle donne più giovani

  • Moore KJ & al.
  • Cancer

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Gli uomini giovani affetti da tumori cerebrali presentano esiti in termini di sopravvivenza peggiori rispetto alle controparti di sesso femminile appaiate in base all’età.

Perché è importante

  • I tumori del sistema nervoso centrale (SNC) sono tra i primi 5 tumori nei giovani adulti di età compresa tra 20 e 39 anni, con una incidenza più elevata negli uomini.
  • I risultati dello studio probabilmente aumenteranno la consapevolezza dei medici delle disparità negli esiti dei tumori cerebrali a seconda del sesso nei giovani adulti.

Disegno dello studio

  • Analisi dei dati di 47.560 adulti di età compresa tra 20 e 39 anni (il 47% di sesso maschile) con diagnosi di un tumore del SNC tra il 2004 e il 2016, identificati nel National Cancer Database degli Stati Uniti.
  • Finanziamento: National Cancer Institute.

Risultati principali

  • Dopo correzione per fattori confondenti, i pazienti di sesso maschile hanno evidenziato un rischio superiore del 47% di mortalità a causa di un tumore cerebrale rispetto alle pazienti di sesso femminile (HR=1,47; IC 95%, 1,41–1,53).
  • I pazienti di sesso maschile hanno evidenziato una sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) significativamente peggiore rispetto alle pazienti di sesso femminile in 9 dei 16 tipi istologici di tumori del SNC (P<0,05 per tutti):
    • astrocitoma diffuso (HR=1,30);
    • astrocitoma anaplastico (HR=1,25);
    • glioblastoma (HR=1,14);
    • oligodendroglioma (HR=1,37);
    • tumori oligoastrocitici (HR=1,22);
    • tumori ependimali (HR=1,29);
    • altri gliomi maligni (HR=1,43);
    • tumori neuronali e misti neuronali-gliali (HR=1,52);
    • meningiomi (HR=2,01).
  • La OS delle donne non è mai risultata peggiore rispetto agli uomini, per nessuna istologia.
  • I tassi di sopravvivenza a 5 anni per tutte le istologie combinate sono risultati dell’83,2% nelle pazienti di sesso femminile e del 71,2% nei pazienti di sesso maschile.
  • È stato stimato che se gli esiti in termini di sopravvivenza dei due sessi fossero stati comparabili nel periodo dello studio, sarebbero stati evitati il 20% dei decessi totali e il 34% dei decessi maschili.

Limiti

  • A causa dell’enorme eterogeneità istologica dei tumori del SNC, alcune istologie specifiche potrebbero essere state trascurate.
  • Mancata disponibilità di informazioni specifiche sul trattamento.