Tumore vescicale: i pazienti recuperano l’indipendenza 3–6 mesi dopo il trattamento chirurgico

  • Venkatramani V & al.
  • JAMA Netw Open

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Ai pazienti affetti da tumore vescicale sottoposti a cistectomia radicale sono necessari 3–6 mesi per recuperare i livelli basali di indipendenza, a prescindere dall’approccio chirurgico utilizzato.

Perché è importante

  • I risultati possono essere utili nei consulti dei pazienti.

Disegno dello studio

  • Analisi secondaria della sperimentazione RAZOR che ha incluso 302 pazienti affetti da tumore vescicale assegnati casualmente a cistectomia radicale a cielo aperto o robot-assistita.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Le attività della vita quotidiana (activities of daily living, ADL), le ADL indipendenti (iADL) e il test di deambulazione a tempo (Timed Up and Go walking test, TUGWT) sono tornati al livello basale entro 3 mesi; la forza di presa della mano (handgrip strength, HGS) è stata recuperata entro 6 mesi.
  • Non sono state osservate differenze nei punteggi di ADL, iADL, TUGWT o HGS tra cistectomia radicale a cielo aperto e robot-assistita in alcun momento.
  • Il tempo di recupero è risultato inferiore per ADL e HGS nel gruppo sottoposto a intervento robot-assistito (rispettivamente 1 e 3 mesi) rispetto alla chirurgia a cielo aperto (rispettivamente 3 e 6 mesi).

Limiti

  • Analisi post-hoc.