Tumore vescicale: gli esiti in termini di sopravvivenza sono simili per la cistectomia robotica rispetto a quella a cielo aperto

  • Moschini M & al.
  • J Clin Med
  • 09/08/2019

  • Deepa Koli
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La cistectomia radicale robot-assistita (robotic-assisted radical cystectomy, RARC) e la cistectomia radicale a cielo aperto (open radical cystectomy, ORC) sono associate a esiti oncologici a lungo termine simili nei pazienti con tumore uroteliale della vescica.

Perché è importante

  • La ORC è associata a significativa morbilità perioperatoria rispetto alla RARC. 
  • Sono giustificate sperimentazioni prospettiche per confermare i risultati.

Disegno dello studio

  • Studio multicentrico di 9.757 pazienti con tumore uroteliale della vescica.
  • Il 7,8% dei pazienti è stato sottoposto a RARC e il 92,2% a ORC.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • È stato effettuato l’appaiamento in base all’indice di propensione in rapporto 2:1 (n=1.374), ovvero 2 pazienti sottoposti a ORC sono stati appaiati a 1 paziente sottoposto a RARC.
  • Il follow-up mediano era di 102 mesi.
  • I tassi di margini chirurgici positivi (P=0,006) e di invasione linfovascolare (P=0,04) erano maggiori nel gruppo sottoposto a RARC.
  • Dopo 3 anni, nel gruppo sottoposto a ORC, rispetto a quello sottoposto a RARC:
    • il tasso di recidiva era del 31% rispetto a 29% (P=0,4);
    • la mortalità tumore-specifica era del 27% rispetto a 26% (P=0,8).
  • Non è stata riportata alcuna differenza nella recidiva e nella mortalità tumore-specifica in base all’analisi multivariata (entrambi P>0,1).

Limiti

  • Studio osservazionale.