Tumore renale metastatico: i pazienti afroamericani presentano un maggior rischio di mortalità per altre cause?

  • Sorce G & al.
  • Urol Oncol

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Gli afroamericani affetti da carcinoma a cellule renali metastatico a cellule chiare (clear cell metastatic renal cell carcinoma, ccmRCC) e da non-ccmRCC evidenziano una mortalità per altre cause (other-cause mortality, OCM) più elevata.
  • Gli afroamericani presentano anche una probabilità inferiore di essere sottoposti a nefrectomia citoriduttiva e una probabilità maggiore di ricevere terapia sistemica.

Perché è importante

  • Una OCM più elevata suggerisce maggiori comorbilità negli afroamericani che, di conseguenza, possono determinare una probabilità inferiore di essere sottoposti a nefrectomia citoriduttiva.

Disegno dello studio

  • Studio di pazienti affetti da ccmRCC (n=10.958) e non-ccmRCC (n=1.239) identificati nell’archivio Surveillance, Epidemiology, and End Results Research Plus (periodo 2000–2018) e stratificati in base alla razza/etnia in caucasici, ispanici, afroamericani e asiatici.
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Pazienti nella coorte con ccmRCC:
    • dopo 60 mesi di follow-up, i tassi di OCM sono risultati rispettivamente dell’8,7%, 6,5%, 6,0% e 7,3% nei soggetti afroamericani, caucasici, ispanici e asiatici;
    • l’OCM è risultata significativamente maggiore nei soggetti afroamericani rispetto a quelli caucasici (aHR=1,55; P<0,001).
  • Pazienti nella coorte con non-ccmRCC:
    • dopo un follow-up di 60 mesi, i tassi di OCM sono risultati rispettivamente dell’8,4%, 7,6%, 8,9% e 1,9% nei soggetti afroamericani, caucasici, ispanici e asiatici;
    • l’OCM è risultata significativamente maggiore nei soggetti afroamericani rispetto a quelli caucasici (aHR=1,54; P=0,04).
  • I soggetti afroamericani affetti da ccmRCC hanno evidenziato una probabilità inferiore di essere sottoposti a nefrectomia citoriduttiva (aHR=0,72; P<: 0,001), ma probabilità maggiori di ricevere terapia sistemica (aHR=1,34; P=0,003).

Limiti

  • Studio retrospettivo.