Tumore prostatico: la PET-TC PSMA può sostituire la diagnostica per immagini convenzionale per la stadiazione

  • Hofman MS & et al.
  • Lancet

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La diagnostica per immagini iniziale mediante tomografia a emissione di positroni (positron emission tomography, PET)-TC con antigene prostatico specifico di membrana (prostate-specific membrane, PSMA)-11 marcato con gallio-68 evidenzia accuratezza, specificità e sensibilità migliori rispetto alla TC convenzionale nei pazienti con tumore prostatico ad alto rischio.
  • La PET-TC PSMA evidenzia meno risultati dubbi e un’elevata concordanza tra refertatori.

Perché è importante

  • La PET-TC PSMA potrebbe diventare il nuovo standard di cura per la diagnostica per immagini iniziale.

Disegno dello studio

  • Studio di fase 3: 302 pazienti con tumore prostatico ad alto rischio sottoposti a trattamento radicale sono stati assegnati casualmente a TC convenzionale e scintigrafia ossea o PET-TC PSMA.
  • È stata riportata l’area sotto la curva receiver operating characteristic.
  • Finanziamento: Movember; Prostate Cancer Foundation, Australia.

Risultati principali

  • La PET-TC PSMA ha evidenziato un’accuratezza maggiore del 27% rispetto all’imaging convenzionale (92% vs. 65%; P<0,0001).
  • Rispetto alla PET-TC PSMA, la diagnostica per immagini convenzionale ha evidenziato inferiore:
    • sensibilità (38% vs. 85%);
    • specificità (91% vs. 98%).
  • Analisi di sottogruppo: La PET-TC PSMA evidenzia un’accuratezza migliore nei pazienti con:
    • metastasi nei linfonodi pelvici (differenza assoluta, 32%);
    • metastasi a distanza (differenza assoluta, 22%).
  • La diagnostica per immagini convenzionale ha determinato cambiamenti della gestione meno frequentemente (15% vs. 28%; P=0,008) e ha ottenuto un numero maggiore di risultati dubbi nell’identificazione di qualsiasi malattia metastatica (23% vs. 7%; P<0,001).
  • L’esposizione alle radiazioni era maggiore con la diagnostica per immagini convenzionale rispetto alla PET-TC PSMA (19,2 vs. 8,4 mSv; P<0,001).
  • Alta concordanza tra refertatori per la PET-TC PSMA:
    • metastasi linfonodali, κ=0,87;
    • metastasi a distanza, κ=0,88.
  • Non è stato segnalato alcun evento avverso correlato a ⁶⁸Ga-PSMA-11.

Limiti

  • Sperimentazione in aperto.