Tumore prostatico: esiti a lungo termine simili con ipofrazionamento moderato e frazionamento convenzionale

  • Avkshtol V & al.
  • J Clin Oncol
  • 02/03/2020

  • Deepa Koli
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei pazienti con tumore prostatico localizzato a rischio intermedio e alto, la radioterapia a intensità modulata moderatamente ipofrazionata (hypofractionated intensity-modulated radiation therapy, H-IMRT) non dimostra superiorità rispetto all’IMRT convenzionale (conventional IMRT, C-IMRT) in termini di esiti a lungo termine della malattia.

Perché è importante

  • Gli esiti a lungo termine con ipofrazionamento moderato dei pazienti ad alto rischio non sono noti.

Disegno dello studio

  • Follow-up a 10 anni di una sperimentazione del Fox Chase Cancer Center: 303 pazienti con adenocarcinoma prostatico assegnati casualmente a ricevere C-IMRT (76 Gy in 38 frazioni) o H-IMRT (70,2 Gy in 26 frazioni).
  • Il 9,2% dei pazienti aveva un tumore prostatico a basso rischio, il 62,4% a rischio intermedio e il 28,4% ad alto rischio.
  • Finanziamento: National Cancer Institute; National Institutes of Health; Varian Medical Systems

Risultati principali

  • Il follow-up mediano era di 122,9 mesi.
  • L’incidenza cumulativa a 10 anni di fallimento biochimico e/o clinico della malattia non differiva significativamente con C-IMRT rispetto a H-IMRT (25,9% vs. 30,6%; HR: 1,31; P=0,25).
  • Non è stata osservata alcuna differenza significativa tra gruppo sottoposto a C-IMRT e gruppo sottoposto a H-IMRT in termini di:
    • incidenza cumulativa a 10 anni di fallimento biochimico (21,1% vs. 25,4%; HR=1,21; P=0,49);
    • mortalità specifica per il tumore prostatico (4,4% in entrambi i gruppi; P=0,89) e mortalità complessiva (24,4% vs. 33,2%; P=0,12).
  • L’incidenza cumulativa a 10 anni di metastasi a distanza era maggiore nel braccio sottoposto a H-IMRT (differenza tra tassi, 7,8%; IC 95%, 0,7%-15,1%).

Limiti

  • Questo follow-up a lungo termine non era previsto nel disegno iniziale dello studio.