Tumore prostatico: alto rischio di margini positivi per la chirurgia con risparmio dei nervi

  • Soeterik TFW & al.
  • J Urol
  • 01/07/2020

  • Deepa Koli
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei pazienti con tumore prostatico sottoposti a prostatectomia radicale robot-assistita, il risparmio dei nervi è associato a un rischio significativamente maggiore di margini positivi rispetto all’intervento senza risparmio dei nervi.
  • Anche un alto grado alla biopsia, estensione extraprostatica alla RM e una percentuale più elevata di frustoli positivi sono legati a un aumento del rischio di margini positivi.

Perché è importante

  • Poiché il risparmio dei nervi non garantisce la preservazione della funzione erettile, i medici dovrebbero considerare i rischi per i pazienti che è improbabile traggano beneficio dal risparmio dei nervi.

Disegno dello studio

  • 2.574 pazienti con tumore prostatico sono stati sottoposti a prostatectomia radicale robot-assistita tra il 2013 e il 2018.
  • Finanziamento: Astellas Pharma; Amgen.

Risultati principali

  • Il 33% dei pazienti presentava margini chirurgici positivi.
  • Predittori indipendenti (aOR) di margine chirurgico positivo:
    • chirurgia con risparmio dei nervi, 1,42 (P=0,005);
    • densità del PSA, 3,64 (P
    • grado ISUP (International Society of Urological Pathology) maggiore alla biopsia:
      • grado 2, 1,58 (P=0,015);
      • grado 3, 1,62 (P=0,037);
      • grado 4, 2,11; (P=0,002);
      • grado 5, 4,43 (P
    • presenza di estensione extraprostatica alla RM, 1,42 (P=0,031);
    • percentuale di frustoli positivi alla biopsia sistematica, 3,82 (P

Limiti

  • Disegno retrospettivo.