Tumore mammario: quasi la metà delle pazienti idonee non inizia la terapia endocrina

  • Hassett MJ & al.
  • JAMA Oncol

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Quasi la metà di tutte le pazienti affette da tumore mammario in stadio I–III idonee non riceve terapia endocrina (endocrine therapy, ET).
  • Negli Stati Uniti, le cure iniziali per il tumore mammario presentano una notevole variazione geospaziale inspiegata.

Perché è importante

  • La terapia endocrina riduce significativamente il rischio di mortalità.
  • Gli sforzi per il miglioramento della qualità devono concentrarsi sulla riduzione della variazione geospaziale e soprattutto sull’ottimizzazione della somministrazione di ET nelle regioni con prestazioni basse.

Disegno dello studio

  • Uno studio di 31.571 pazienti con diagnosi di tumore mammario in stadio I–III tra il 2007 e il 2013 del database SEER.
  • Sono stati analizzati 5 parametri:
    • stadio I alla diagnosi;
    • ricevimento di chemioterapia;
    • ricevimento di radioterapia;
    • avvio di ET entro 1 anno dalla diagnosi;
    • continuazione della ET (3–5 anni dopo la diagnosi).
  • Finanziamento: Dana-Farber Cancer Institute; American Cancer Society.

Risultati principali

  • Il 48,8% delle pazienti idonee ha ricevuto ET entro 1 anno dalla diagnosi e il 52,1% ha continuato la ET.
  • Rispettivamente l’81,6% e il 72,8% delle pazienti idonee hanno ricevuto radioterapia e chemioterapia.
  • La variazione osservata (24%–48%) si spiega meglio in base alla regione geografica e all’unità sanitaria locale (Health Service Area, HSA) piuttosto che fattori legati alle pazienti (1%–4%).
  • Il 35%–54% della variazione risulta inspiegato.
  • L’avvio (28%) e la continuazione (39%) della ET presentano la percentuale più elevata di varianza totale attribuita a regione/HSA.

Limiti

  • Studio retrospettivo.