Tumore mammario metastatico HR+: una metanalisi evidenzia un beneficio in termini di sopravvivenza per gli inibitori di CDK4/6 più ET

  • Li J & al.
  • JAMA Netw Open
  • 01/10/2020

  • Miriam Davis, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Una metanalisi indica che nel tumore mammario positivo per i recettori ormonali (hormone receptor, HR), HER2- metastatico il trattamento con inibitori delle chinasi ciclina-dipendenti 4 e 6 (cyclin-dependent kinase 4 and 6, CDK4/6) più terapia endocrina (endocrine therapy, ET) è associato a un beneficio in termini di sopravvivenza maggiore rispetto alla sola ET.
  • Il trattamento con inibitori di CDK4/6 + ET è associato a maggiori eventi avversi.

Perché è importante

  • Questi risultati dovrebbero alleviare i dubbi sull’utilità clinica degli inibitori di CDK4/6 aggiunti alla ET per il tumore mammario HR+ metastatico.

Disegno dello studio

  • Una metanalisi di 9 sperimentazioni cliniche randomizzate (randomized clinical trial, RCT) di fase 2 o 3 (N=5.043).
  • Finanziamento: Innovation Team for the Study of Pathogenesis and Anti-tumor Mechanism of Chinese-Tibetan Medicine nella regione del Qinghai, Cina; altri.

Risultati principali

  • Gli inibitori di CDK4/6 più ET, rispetto alla sola ET, sono risultati associati a un prolungamento di:
    • sopravvivenza complessiva (overall survival, OS), HR=1,33 (P
    • sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS), HR=1,84 (P
  • Gli inibitori di CDK4/6 più ET sono risultati associati anche a un tasso di risposta obiettiva maggiore rispetto alla sola ET:
    • HR=2,02 (P
  • Gli inibitori di CDK4/6 più ET sono risultati associati a un aumento del rischio (HR) di eventi avversi di grado 3 o 4 rispetto alla sola ET, tra cui:
    • neutropenia, 57,05 (P
    • leucopenia, 36,36 (P
    • diarrea, 4,97 (P

Limiti

  • Eterogeneità tra gli studi.
  • Analisi basata esclusivamente su studi in lingua inglese.