Tumore mammario allo stadio iniziale HER2+/HR-: esiti in termini di sopravvivenza a 5 anni favorevoli in una sperimentazione di fase 2

  • Nitz U & al.
  • Lancet Oncol

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nella sperimentazione WSG-ADAPT-HER2+/HR-, le pazienti che avevano ottenuto una risposta patologica completa (pathological complete response, pCR) dopo la deintensificazione della terapia neoadiuvante con pertuzumab più trastuzumab senza paclitaxel hanno evidenziato esiti in termini di sopravvivenza a 5 anni simili a quelli ottenuti da tutte le pazienti (con o senza pCR) dopo le stesse dosi ridotte di terapia neoadiuvante con pertuzumab più trastuzumab, ma con l’aggiunta di paclitaxel ogni settimana.

Perché è importante

  • Questa sperimentazione suggerisce che si può omettere paclitaxel in tutta sicurezza nelle pazienti che ottengono una risposta favorevole con la deintensificazione del trattamento a base di pertuzumab più trastuzumab.

Disegno dello studio

  • Sperimentazione di fase 2, multicentrica, randomizzata, in aperto condotta presso 40 centri specializzati in Germania (n=134).
  • Le pazienti sono state assegnate casualmente al gruppo senza paclitaxel dopo 12 settimane di deintensificazione della terapia con trastuzumab (8 mg/kg, quindi 6 mg/kg ogni 3 settimane) più pertuzumab (dose di carico di 840 mg, quindi 420 mg ogni 3 settimane) oppure a paclitaxel ogni settimana dopo le stesse dosi di trastuzumab + pertuzumab.
  • Le pazienti del gruppo non trattato con paclitaxel che hanno ottenuto una pCR (assenza di cellule tumorali invasive nella mammella e nei linfonodi) al momento dell’intervento chirurgico sono state confrontate con tutte le pazienti del gruppo trattato con paclitaxel.
  • Finanziamento: Roche, Bayer.

Risultati principali

  • Il follow-up mediano è stato di 59,9 mesi.
  • Non è stata osservata alcuna differenza tra le responder precoci del gruppo non trattato con paclitaxel e tutte le responder del gruppo trattato con paclitaxel nei seguenti esiti:
    • sopravvivenza libera da malattia invasiva;
    • sopravvivenza libera da recidiva;
    • sopravvivenza libera da recidiva locoregionale;
    • sopravvivenza libera da malattia a distanza.
    • sopravvivenza complessiva (overall survival, OS).

Limiti:

  • Disegno in aperto.
  • Campione di piccole dimensioni.