Tumore dello stomaco: gastrectomia totale laparoscopica rispetto a cielo aperto

  • Sakamoto T & al.
  • Ann Surg Oncol
  • 12/08/2019

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La gastrectomia totale laparoscopica (laparoscopic total gastrectomy, LTG) per il tumore dello stomaco è associata a un tempo alla prima assunzione orale e a un ricovero postoperatorio più brevi rispetto alla chirurgia a cielo aperto, ma anche a una maggiore incidenza di perdita anastomotica.

Perché è importante

  • La LTG è diventata più comune, ma è tecnicamente complessa e la sua sicurezza non è stata stabilita del tutto.
  • La maggior parte degli studi precedenti che hanno ottenuto risultati a favore della sicurezza della LTG è stata condotta presso singoli istituti.

Disegno dello studio

  • Analisi appaiata in base all’indice di propensione di 12.229 coppie di pazienti ottenute dal database giapponese Combinazione diagnosi procedura.
  • Finanziamento: Governo del Giappone.

Risultati principali

  • Mortalità ospedaliera (0,6% vs. 0,7%; P=0,58) e complicanze postoperatorie (17,5% vs. 17,3%; P=0,66) erano simili tra gruppi per i pazienti appaiati in base all’indice di propensione.
  • La LTG era associata a tassi maggiori di perdita anastomotica (2,9% vs. 1,7%, P
  • La LTG era associata a tassi inferiori di lesioni del pancreas (1,4% vs. 1,8%; P=0,01), emostasi endoscopica (0,9% vs. 1,7%; P
  • La LTG era associata a una maggiore durata dell’anestesia (323 vs. 304 minuti; P

Limiti

  • Studio retrospettivo.
  • Popolazione giapponese.