Tumore della testa e del collo: pembrolizumab + radioterapia sono attivi e ben tollerati

  • Ferris RL & et al.
  • ASTRO
  • 27/03/2020

  • Deepa Koli
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo (head and neck squamous cell cancer, HNSCC) localmente avanzato non idonei al cisplatino, il trattamento con radioterapia + pembrolizumab è ben tollerato ed evidenzia un buon controllo della malattia.

Perché è importante

  • Cisplatino con radioterapia definitiva rappresenta il trattamento standard per il tumore della testa e del collo localmente avanzato, ma circa un terzo dei pazienti nella pratica clinica non è idoneo al cisplatino.
  • I risultati devono essere confermati in sperimentazioni su larga scala.

Disegno dello studio

  • Studio di fase 2 di 29 pazienti non idonei al cisplatino con HNSCC localmente avanzato.
  • I pazienti hanno ricevuto 3 cicli di pembrolizumab e radioterapia concomitante nell’arco di 6 settimane, seguiti da 3 cicli aggiuntivi del farmaco immunoterapico.
  • Finanziamento: Merck & Co.

Risultati principali

  • Le sedi primitive erano la base della lingua e le tonsille.
  • Il follow-up mediano era di 21 mesi.
  • Dopo 1 anno, la sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) era del 76% (IC 95%: 56%-88%) e la sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) dell’86% (IC 95%: 67%-95%).
  • Dopo 2 anni, la PFS stimata era del 71% (IC 95%: 49%-84%) e l’OS del 75% (IC 95%: 51%-88%).
  • Analisi di sottogruppo, PFS e OS a 1 anno in:
    • pazienti con tumore dell’orofaringe p16+, rispettivamente 88% e 94%;
    • per gli altri pazienti, rispettivamente 58% e 75%.
  • La maggior parte delle tossicità era lieve (grado 1-2). Il 59% dei pazienti ha sviluppato linfopenia di grado 3-4.

Limiti

  • Studio a braccio singolo.