Tumore della nasofaringe: una bassa albumina sierica è predittiva di esiti infausti secondo una metanalisi

  • Yang H & al.
  • Clin Otolaryngol
  • 01/10/2019

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Una bassa albumina sierica prima del trattamento è predittiva di esiti peggiori e può essere utilizzata per la stratificazione del rischio nel carcinoma nasofaringeo (nasopharyngeal carcinoma, NPC).

Perché è importante

  • L’albumina sierica viene utilizzata regolarmente come indice nutrizionale nella pra tica clinica.
  • I livelli pre-trattamento sono stati collegati alla prognosi del carcinoma epatocellulare, del tumore colorettale e del tumore polmonare.
  • Il suo valore nell’NPC è controverso a causa della scarsità di dati.

Risultati principali

  • Un’albumina sierica pre-trattamento bassa (il valore soglia utilizzato variava tra 35 e 47 g/l) era predittivo di un’inferiore sopravvivenza complessiva (overall survival, OS; HR: 1,32; P
  • Nell’analisi di sottogruppo una bassa albumina era predittiva di OS e DMFS peggiori nei pazienti con NPC non metastatico (rispettivamente HR: 1,40; P

Disegno dello studio

  • Metanalisi di 10 studi retrospettivi che hanno coinvolto 7.339 pazienti con NPC.
  • Finanziamento: Science and Technology Fund del Tianjin Health Bureau.

Limiti

  • Eterogeneità tra gli studi inclusi.
  • Sono stati inclusi solo studi retrospettivi.