Tumore della cervice in stadio avanzato: i linfociti infiltranti il tumore possiedono un valore prognostico

  • Ohno A & al.
  • Gynecol Oncol
  • 20/08/2020

  • Deepa Koli
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I linfociti infiltranti il tumore (tumor-infiltrating lymphocyte, TIL) intratumorali sono indicatori prognostici nelle pazienti con tumore della cervice in stadio avanzato sottoposte a chemioradioterapia concomitante (concurrent chemoradiation, CCRT).

Perché è importante

  • Si tratta del primo lavoro a esaminare l’associazione tra la prognosi di pazienti con tumore della cervice in stadio avanzato trattate con CCRT e infiltrazione intratumorale di TIL.

Disegno dello studio

  • Studio di 55 donne con tumore della cervice in stadio avanzato sottoposte a CCRT.
  • È stata eseguita la colorazione immunoistochimica automatica dei TIL.
  • Finanziamento: Japan Society for the Promotion of Science.

Risultati principali

  • Valori soglia per la densità dei TIL (numero cellule/mm)2):
    • CD3+, 474;
    • CD4+, 280;
    • CD8+, 43;
    • CD20+, 79;
    • CD206+, 0,11;
    • FOXP3+, 110;
  • La sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) era significativamente migliore nelle pazienti prive di metastasi nei linfonodi pelvici (P=0,03).
  • L’infiltrazione di TIL CD8+ era associata a metastasi nei linfonodi pelvici (P=0,030).
  • Un’infiltrazione maggiore era associata a un miglioramento significativo della PFS e della sopravvivenza complessiva (overall survival, OS), rispettivamente:
    • CD3+, P=0,038 e P=0,016;
    • CD4+, entrambe P=0,016;
    • CD8+, P=0,041 e P=0,013;
    • CD206+, P=0,005 e P=0,023;
    • FOXP3+, P=0,031 e P=0,004.

Limiti

  • Piccolo studio retrospettivo.