Tumore dell’orofaringe: un nuovo sistema migliora la stratificazione del rischio nella malattia HPV+

  • Cramer JD & al.
  • JAMA Otolaryngol Head Neck Surg
  • 01/05/2019

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Rispetto alla stratificazione istopatologica tradizionale del rischio, un nuovo sistema composito evidenzia una migliore discriminazione della sopravvivenza nel carcinoma a cellule squamose dell’orofaringe (oropharyngeal squamous cell carcinoma, OPSCC) associato al papillomavirus umano (human papillomavirus, HPV) sottoposto a resezione chirurgica.

Perché è importante

  • La stratificazione istopatologica tradizionale del rischio per l’OPSCC HPV+ si basa per lo più sull’esperienza ottenuta nel carcinoma a cellule squamose della testa e del collo (head and neck SCC, HNSCC) non associato all’HPV.
  • Con il nuovo sistema un numero inferiore di pazienti risulta classificato ad alto rischio, il che potrebbe consentire di evitare trattamenti non necessari.

Risultati principali

  • Utilizzando la stratificazione istopatologica tradizionale del rischio, la sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) a 5 anni dei pazienti con OPSCC associato ad HPV era rispettivamente del 93,2%, 88,9% e 83,7% nei gruppi a rischio basso, intermedio e alto (indice di concordanza: 0,58).
  • Utilizzando il nuovo sistema di stratificazione la OS a 5 anni dei pazienti con OPSCC associato ad HPV era rispettivamente del 91,8%, 83,1% e 53,2% nei gruppi a rischio basso, intermedio e alto (indice di concordanza: 0,67).
  • Nel nuovo sistema l’aggiunta di radioterapia/chemioradioterapia (RT/CRT) adiuvante non ha migliorato la sopravvivenza dei pazienti a basso rischio, migliorandola invece nei pazienti a rischio intermedio (rispettivamente HR: 0,37 [IC 95%: 0,16–0,87] e HR: 0,32 [IC 95%: 0,15–0,67]) e ad alto rischio (rispettivamente HR: 0,67 [IC 95%: 0,02–0,29] e HR: 0,16 [IC 95%: 0,06–0,41]).

Disegno dello studio

  • Sono stati inclusi 15,324 pazienti affetti da HNSCC non metastatico trattati chirurgicamente del National Cancer Database.
    • 2.302 pazienti avevano OPSCC associato ad HPV.
  • Per le definizioni del sistema per la stratificazione istopatologica tradizionale e nuova del rischio vedere il testo completo.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Limiti

  • Studio retrospettivo di un ampio database.