Tumore dell’esofago: nessun beneficio aggiuntivo in termini di OS con NACT più lunga e intensificata

L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano Registrati per accedere ai contenuti

Conclusioni

  • Quattro cicli di chemioterapia adiuvante con epirubicina, cisplatino e capecitabina (ECX) non offrono alcun vantaggio in termini di sopravvivenza rispetto ai 2 cicli standard di terapia con cisplatino e fluorouracile (CF) nei pazienti con adenocarcinoma dell’esofago localmente...