Tumore del pancreas: un modello al computer chiarisce la strategia terapeutica ottimale

  • Yamamoto KN & al.
  • PLoS ONE
  • 01/01/2019

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Un modello al computer suggerisce i modi migliori di usare FOLFIRINOX, gemcitabina (GEM) e GEM+nab-paclitaxel nei pazienti affetti da adenocarcinoma duttale del pancreas (pancreatic ductal adenocarcinoma, PDAC).

Perché è importante

  • Il PDAC varia ampiamente in termini di progressione della malattia e risposta alla terapia, rendendo problematica la selezione del trattamento.

Disegno dello studio

  • Modello computazionale costruito in base a 1.089 pazienti in cura presso il Massachusetts General Hospital e convalidato utilizzando una coorte indipendente dell’Osaka Medical College (n=73).
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Il modello presume che le cellule tumorali si dividano a una velocità che diminuisce man mano che il tumore cresce, arrivando alle dimensioni massime. La capacità massima del tumore primitivo è definita come l’indice di avanzamento locale (local advancement index, LAI).
  • I pazienti con LAI piccolo (progressione locale della malattia.
  • Nei pazienti con LAI maggiore della mediana o che hanno ricevuto terapia di induzione con FOLFIRINOX, la radioterapia dopo la chemioterapia di induzione determina una sopravvivenza migliore.
  • Nei pazienti con PDAC operabile, l’aggiunta di chemioterapia neoadiuvante alla chemioterapia adiuvante migliora la sopravvivenza (P
  • Le interruzioni temporanee della chemioterapia non hanno effetto sulla sopravvivenza complessiva (overall survival, OS), consentendo sospensioni temporanee del trattamento nei pazienti che sviluppano eventi avversi associati a FOLFIRINOX.

Limiti

  • Modello al computer.