Trattamento laparoscopico del laparocele ed ernie ventrali

  • Antonello Viti De Angelis
  • Linee Guida
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

SICE Societa' Italiana di Chirurgia Endoscopica e Nuove Tecnologie

Trattamento laparoscopico del laparocele  ed ernie ventrali

Linea Guida pubblicata nel sistema Nazionale Linee Guida

La LG ha superato la valutazione con AGREE II - se ne raccomanda l'utilizzo

I laparoceli e le ernie ventrali primitive sono un rilevante problema di sanità pubblica in con- siderazione della loro prevalenza, della variabilità delle pratiche professionali in Italia (e nel mondo), e dei costi elevati di questa tipologia di interventi per impatto organizzativo e tecno- logico. Il trattamento di queste malattie può essere anche estremamente invasivo con lunghi e dolorosi periodi di malattia e possibili esiti negativi. La chirurgia dell’affezione può essere estremamente complessa per le dimensioni del sacco erniario, l’estensione delle aderenze ed il relativo rischio di lesioni viscerali e la durata dell’intervento stesso. Per un chirurgo è difficile determinare le migliori opzioni di trattamento possibili a causa della complessità delle evidenze disponibili in letteratura e soprattutto la sua frammentarietà dovuta alla molteplicità delle possi- bili opzioni. Ne discende una rilevante variabilità della pratica professionale dimostrata da una significativa letteratura

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina