Studio, variante inglese Covid in Nord Sardegna da dicembre 2020

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Cagliari, 8 mar. (Adnkronos Salute) - La variante inglese del coronavirus Sars-CoV-2 è presente in Sardegna da dicembre 2020. Lo ha messo in luce uno studio dell'azienda ospedaliero universitaria di Sassari, sui test effettuati nei mesi scorsi. La metodica è stata messa a punto dal team di ricercatori, specializzandi e specialisti del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'Aou di Sassari e si basa - spiega una nota - sulle caratteristiche molecolari della sequenza variante e sulla possibilità di riconoscerle immediatamente dopo il rilevamento della positività del tampone con la metodica Rt-Pcr, eseguita con i reagenti normalmente utilizzati dal laboratorio.

Il metodo sviluppato ha permesso ai microbiologi una comunicazione del caso variante ancora più tempestiva e la possibilità di studiare in modo più preciso la circolazione delle varianti, utilizzando le informazioni acquisibili dalla sequenza dell'intero genoma. Sono state così identificate le caratteristiche della variante inglese anche in campioni positivi che risalgono a gennaio 2021 e dicembre 2020. Quelli accertati nel 2020, isolati tra il 18 e il 24 dicembre, sono 5 e provengono da diverse località del Nord Est della Sardegna. I risultati saranno pubblicati a breve, nel prossimo numero del 'Journal of Infection in Developing Countries'.