Solo il 2% dei fumatori idonei viene sottoposto allo screening per il tumore polmonare

  • Clin Lung Cancer

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Lo screening per il tumore polmonare rimane molto sottoutilizzato negli Stati Uniti; nel 2016 solo il 2% dei fumatori idonei è stato sottoposto a TAC a basso dosaggio (low-dose computed tomography, LDCT).

Perché è importante

  • La US Preventive Services Task Force raccomanda una LDCT annuale per lo screening del tumore polmonare nei pazienti ad alto rischio dal 2013.

Disegno dello studio

  • 7.613.000 soggetti del National Health Interview Survey Cancer Control Supplement del 2015 idonei allo screening per il tumore polmonare.
  • Finanziamento: Bristol-Myers Squibb Foundation.

Risultati principali

  • Solo il 2% dei fumatori idonei è stato sottoposto a LDCT per lo screening del tumore polmonare nel 2016.
  • Nel 2016 il Sud aveva il maggior numero di fumatori idonei allo screening (40,4%) e il Nord-Est quello più basso (15%).
  • L’Ovest presentava il tasso di screening più basso (1,1%), seguito dal Sud (1,7%), dal Midwest (2,1%) e dal Nord-Est (3,9%).
    • All’84% dei pazienti sottoposti a screening è stata offerta assistenza per smettere di fumare.
  • Nel 2016 negli Stati Uniti esistevano 1.962 centri di screening accreditati dall’American College of Radiology.
  • Il Sud possedeva il numero più elevato di strutture accreditate (n=728), seguito da Midwest (n=551), Nord-Est (n=441) e Ovest (n=242).

Limiti

  • Sono stati inclusi solo centri di screening accreditati dall’American College of Radiology.