Sindacati medici sollecitano Asl e ospedali, applicare contratto


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 13 gen. (Adnkronos Salute) - I sindacati della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria e delle professioni sanitarie chiedono "l’immediata applicazione, sin da gennaio, di quanto previsto dal contratto sottoscritto in via definitiva lo scorso 19 dicembre, ai fini dell’adeguamento economico previsto e dell’erogazione in unica soluzione degli arretrati maturati da gennaio 2016". Così l'Interinsacale sollecita aziende sanitarie e ospedaliere, richiamandole al rispetto dei tempi.

Le sigle richiedono, inoltre, "l’immediata applicazione di tutti gli effetti economici e normativi che 'decorrono dal giorno successivo alla data di sottoscrizione', secondo quanto previsto dal comma 2, articolo 2 del contratto, e di quelli che 'decorrono dall’anno successivo a quello di sottoscrizione dell’ipotesi di accordo', siglata a luglio 2019". E sollecitano, infine, "l’avvio immediato della contrattazione collettiva integrativa per la piena applicazione di tutti i restanti aspetti normativi modificati nel nuovo contratto 2016/2108".