Sileri, '2 anni drammatici, ora reinventare modello sostenibile sanità'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Milano, 21 feb. (Adnkronos Salute) - "Abbiamo avuto due anni drammatici con il virus Sars-CoV-2 che, grazie a Dio ora retrocede. E dobbiamo ricominciare tutto il resto: dobbiamo reinventare un sistema per fare sanità e renderlo veramente sostenibile". E' il bilancio del sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, a due anni da quella che per l'Italia è la data in cui tutto è cominciato: 20 febbraio 2020, giorno in cui si è scoperto il paziente zero di Covid-19 a Codogno, in Lombardia. "L'Italia è stata piegata all'inizio dal virus, ma ha saputo rialzarsi a testa alta e oggi viene presa a modello da altri Paesi", ha sottolineato Sileri, intervenendo a chiusura dell'evento istituzionale 'Malattie rare: traguardi raggiunti e sfide future', che si è svolto all'auditorium del ministero della Salute e apre la settimana dedicata a queste patologie in vista della Giornata mondiale del 28 febbraio.

"Il futuro - ha evidenziato infine guardando avanti, a quello che si dovrà fare ora per 'ricostruire' una sanità più forte - deve passare attraverso cospicui finanziamenti alla sanità. E per la prima volta dopo anni si reinveste in sanità, come ha sottolineato il ministro Roberto Speranza".