Si osservano grossi guadagni in termini di sopravvivenza nel PDAC in stadio 1

  • Blackford AL & al.
  • J Natl Cancer Inst
  • 20/01/2020

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Un’analisi del database Surveillance, Epidemiology, and End Results (SEER) evidenzia una diagnosi più precoce e una sopravvivenza più alta nell’adenocarcinoma duttale del pancreas (pancreatic ductal adenocarcinoma, PDAC) in stadio 1A.

Perché è importante

  • Gli autori definiscono i tassi di sopravvivenza per lo stadio 1A sorprendentemente alti.

Disegno dello studio

  • Analisi retrospettiva del database SEER del National Cancer Institute dal 2004 al 2016 (n=1.719 PDAC in stadio 1A; n=91.478 tutti gli altri tumori con stadio noto).
  • Finanziamento: NIH; Stand Up To Cancer-Lustgarten Foundation.

Risultati principali

  • La frequenza del PDAC in stadio 1A è aumentata, con una variazione percentuale annua (annual percent change, APC) del 14,5%, tra il 2004 e il 2016 (P
  • La diagnosi è avvenuta a un’età inferiore nel 2016 rispetto al 2004 per i casi di stadio 1A (media: 3,5 anni; P=0,004) e i casi di stadio 1B (media: 5,5 anni; P
  • La diagnosi è avvenuta a un’età maggiore nel 2016 rispetto al 2004 per gli stadi più avanzati, con un aumento variabile medio di 0,6–1,4 anni.
  • I pazienti di colore rappresentavano una percentuale inferiore di casi in stadio 1A rispetto ai casi in stadio più avanzato (10,2% rispetto al 12,5%; P
  • La sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) a 5 anni per lo stadio 1A è aumentata dal 44,7% nel 2004 all’83,7% nel 2012.
  • L’OS a 10 anni è aumentata dal 36,7% nel 2004 al 49,0% nel 2007.

Limiti

  • Disegno retrospettivo.