Screening del CRC: gli incentivi finanziari non aumentano la partecipazione complessiva

  • Green BB & al.
  • JAMA Netw Open
  • 03/07/2019

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Un premio di 10 dollari o l’iscrizione a una lotteria determinano un aumento dell’esecuzione dei kit di screening mediante test immunochimico fecale (fecal immunochemical test, FIT) inviato per posta, ma non dello screening del tumore colorettale (colorectal cancer, CRC) nel complesso.

Perché è importante

  • Gli incentivi finanziari potrebbero ridurre la disparità nello screening del CRC tra le popolazioni svantaggiate.

Disegno dello studio

  • Ottocentotrentotto soggetti con screening del CRC previsto, ma senza alcuna anamnesi di CRC, sono stati assegnati casualmente a ricevere fino a 3 invii per posta normali, 3 invii per posta con la garanzia di un premio di 10 dollari in contanti in caso di esecuzione dello screening oppure 3 invii per posta con iscrizione a una lotteria che offriva 1 possibilità su 10 di vincere 50 dollari.
  • Finanziamento: National Cancer Institute.

Risultati principali

  • Entro 6 mesi non è emersa alcuna differenza significativa nel tasso di completamento dello screening del CRC tra i 3 gruppi (premio in denaro, 76,7%; lotteria, 74,6%; solo invio per posta, 71,5%; P=0,11).
  • In termini di esecuzione del FIT, rispetto al solo invio per posta, sono stati osservati aumenti significativi della percentuale di completamento del test nel gruppo che ha ricevuto il premio in denaro (+7,7%; IC 95%: 0,3%–15,1%) e nel gruppo assegnato alla lotteria (+7,1%; IC 95%: da -0,2% a 14,3%; P=0,04).
  • Nei pazienti con assicurazione Medicaid gli incentivi finanziari (premio in denaro + lotteria combinati) hanno determinato un aumento netto dell’esecuzione del FIT del 37,7% (IC 95%: 11,0%–64,3%) rispetto al 5,6% (IC 95%: da -0,9% a 12,2%) in caso di altri tipi di assicurazione sanitaria.

Limiti

  • Studio basato su questionari di screening inviati per posta.