Screening del cancro al polmone con TC a basso dosaggio: nuovi risultati

  • Alessia De Chiara
  • Notizie dalla letteratura
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Messaggi chiave

  • Uno screening per il cancro al polmone con TC a basso dosaggio, eseguito a stabiliti intervalli di tempo, risulta in una mortalità per il tumore in 10 anni notevolmente ridotta in uomini fumatori ed ex fumatori tra i 50 e i 74 anni rispetto a individui non sottoposti a screening.
  • Nel gruppo di screening, i cui partecipanti hanno avuto un’alta adesione alla procedura, è stato riscontrato un basso referral rate per ulteriori valutazioni.
  • I risultati dello studio suggeriscono un maggior beneficio nelle donne, anche se basati sull’analisi di un piccolo gruppo.

Descrizione dello studio

  • Per lo studio NELSON, sono stati reclutati fumatori o ex fumatori (>15 sigarette al giorno per >20 anni o >10 sigarette al giorno per >30 anni) tra i 50 e i 74 anni di Olanda e Belgio.
  • Un totale di 13.195 uomini (analisi primaria) e 2.594 donne (analisi di sottogruppo) sono stati randomizzati a un gruppo di screening (TC a basso dosaggio al basale e poi dopo 1, 3 e 5,5 anni) o a un gruppo controllo.
  • I dati sulla diagnosi del cancro e la data e la causa del decesso sono stati ottenuti attraverso collegamenti con i registri nazionali.
  • Il cancro al polmone è stato confermato come causa del decesso da un comitato di esperti.
  • Il follow-up dei partecipanti è durato 10 anni o fino al 31 dicembre 2015.
  • Fonti di finanziamento: Netherlands Organization of Health Research and Development e altri enti.

Risultati principali

  • L’adesione alla TC tra gli uomini è stata in media del 90,0%.
  • A causa di un risultato incerto, il 9,2% dei partecipanti ha dovuto sottoporsi ad almeno un’altra TC.
  • Il referral rate per noduli sospetti è stato 2,1%.
  • A 10 anni di follow-up, l’incidenza di cancro al polmone è stata di 5,58 casi per 1.000 anni-persona nel gruppo di screening 4,91 casi per 1.000 anni-persona nel gruppo controllo.
  • La mortalità per cancro al polmone nei due gruppi è stata rispettivamente di 2,50 decessi per 1.000 anni-persona e 3,30 decessi per 1.000 anni-persona.
  • Il rapporto di tasso cumulativo per decesso per cancro al polmone a 10 anni è stato 0,76 (IC 95% 0,61-0,94; P=0,01) nel gruppo di screening in confronto al gruppo controllo, e simile a quelli osservati a 8 e 9 anni.
  • Nel gruppo di donne, il rapporto di tasso è stato 0,67 (IC 95% 0,38-1,14) a 10 anni, con valori da 0,41 a 0,52 negli anni da 7 a 9.

Perché è importante

  • Si stima che i pazienti ancora in vita a 5 anni dalla diagnosi di cancro al polmone siano solo il 15%, anche perché in circa il 70% la malattia viene riscontrata già in fase avanzata.
  • Uno studio precedente (NLST) ha dimostrato una riduzione della mortalità per cancro al polmone del 20% grazie a una strategia di screening basata su TC rispetto all’uso di radiografia del torace.
  • Sono necessari ulteriori studi nelle donne, così come in altri sottogruppi.