SCC cutaneo: le mutazioni di TERTp sono legate a esiti infausti in uno studio portoghese

  • J Am Acad Dermatol

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Un’analisi retrospettiva suggerisce che le mutazioni del promotore di TERT (TERTp) sono associate a recidiva e metastasi linfonodali (lymph node metastasis, LNM) nei pazienti con carcinoma a cellule squamose cutaneo (cutaneous squamous cell carcinoma, cSCC).

Perché è importante

  • Il valore prognostico delle mutazioni di TERTp non era stato determinato precedentemente.

Risultati principali

  • Il 31,6% dei cSCC era positivo per mutazioni di TERTp.
  • Le mutazioni di TERTp erano più comuni nel cSCC invasivo rispetto al cSCC in situ (34,7% vs. 19,4%).
  • Le mutazioni di TERTp erano associate a recidiva locale (OR: 8,11; P=0,002) e LNM (OR: 15,89; P=0,022) nell’analisi multivariata dei pazienti con cSCC invasivo.

Disegno dello studio

  • Sono state analizzate mediante profilazione genetica le mutazioni di TERTp e le associazioni con gli esiti di 152 cSCC di 122 pazienti.
  • Finanziamento: Fundação para a Ciência e a Tecnologia/Ministério da Ciência Tecnologia e Inovação; European Regional Development Fund; Portuguese Society of Dermatology and Venereology.

Limiti

  • Pochi casi di metastasi.