Roma, nuovo servizio dialisi per acuti all'ospedale S.Giovanni

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 6 dic. (Adnkronos Salute) - E’ stato inaugurato oggi alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato, del direttore generale dell’Azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata, Tiziana Frittelli e del direttore Sanitario, Patrizia Magrini il nuovo Servizio dialisi per acuti, 4 posti letto dialisi adeguatamente attrezzati dedicati a pazienti ricoverati e urgenti provenienti dal Dea. "La struttura strategicamente ubicata sopra al Pronto soccorso e adiacente al reparto della medicina d’urgenza, assicura i trattamenti necessari ai dializzati cronici nel periodo di ricovero ospedaliero, nonché nei casi di insufficienza renale acuta", sottolinea la nota dell'assessorato alla Salute.

“Migliorano i servizi e l’assistenza che offriamo ai cittadini e si compie anche un salto di qualità importante nell’erogazione dell’appropriata assistenza ai pazienti dell’ospedale, garantendo un maggiore comfort e sicurezza delle cure", ha evidenziato l’assessore Alessio D’Amato al termine della visita.

“La nostra Azienda - sottolinea il direttore generale Tiziana Frittelli - dispone da tempo di un Centro dialisi ambulatoriale, distaccato nel Presidio S. Maria. Il nuovo servizio pone fine al trasferimento presso tale sede dei pazienti in regime di ricovero, garantendo maggiore sostenibilità per il sistema con conseguente risparmio economico e di risorse. Si tratta certamente di un intervento importante che apporterà un vantaggio di interventi clinici più veloci ed idonei e maggiore possibilità di interazione multidisciplinare tra i professionisti”.

Nella stessa mattinata l’assessore D’Amato e la direzione strategia dell’Ao San Giovanni Addolorata hanno inaugurato presso il presidio aziendale S. Maria la nuova l’aula multimediale, uno spazio 'ad hoc' moderno e funzionale ideato con l’obiettivo di agevolare il personale sanitario nei percorsi di formazione e aggiornamento in materia di Educazione continua in medicina (Ecm). "L’Aula, allestita con sistema work box e inserita all’interno di un ambiente di pregio storico-architettonico del complesso monumentale dell’azienda, dispone di 10 postazioni con pc, estensibili a 20, realizzate e collegate alla rete aziendale con particolare attenzione alla sicurezza informatica", conclude l'assessorato.