Risposta dell'EMA all'emergenza sanitaria pubblica del vaiolo delle scimmie

  • Antonello Viti De Angelis
  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

AIFA Agenzia Italiana del Farmaco

Risposta dell'EMA all'emergenza sanitaria pubblica del vaiolo delle scimmie

L'Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha avviato una serie di azioni per rispondere all'epidemia di vaiolo delle scimmie in corso, che sabato 23 luglio è stata dichiarata dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale.

Si tratta della prima emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale a essere dichiarata dopo l’entrata in vigore del regolamento relativo al ruolo rafforzato dell'EMA nella preparazione alle crisi e nella loro gestione in relazione ai medicinali e ai dispositivi medici.

Da quando si è manifestato il recente focolaio di vaiolo delle scimmie, l'EMA monitora attentamente la situazione e ha già intrapreso molteplici azioni per predisporre e supportare la risposta dell'UE.

Tra queste figura la raccomandazione del 22 luglio relativa all’approvazione dell’estensione dell’indicazione del vaccino Imvanex per la protezione degli adulti contro il vaiolo delle scimmie.

I poteri conferiti all'Agenzia alla luce del nuovo ed esteso mandato le permettono di adottare misure aggiuntive ora che il vaiolo delle scimmie è stato dichiarato un'emergenza sanitaria pubblica.

Pubblicato il: 01 agosto 2022

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scaricate il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina