Ricciardi, 'si deve tornare a investire nel Ssn, politica deve crederci'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 20 dic. (Adnkronos Salute)() - "Politica, scienza e sanità nel nostro Paese devono e possono andare d'accordo" soprattutto per le sfide che deve affrontare il Servizio sanitario nazionale, perché "se non interveniamo si crea insostenibilità. Per anni si è investito poco in sanità e si è tagliato. Dobbiamo investire in sanità e la politica deve credere che questo settore può essere un motore. Poi dobbiamo convincere i cittadini a guadagnare salute, stili di vita più sani e in pandemia a vaccinarsi e vaccinare i propri cari". Lo ha affermato Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza e docente di Igiene all'Università Cattolica, durante la presentazione a Roma del suo libro 'Sanita pubblica - Scienza e politica per la salute dei cittadini', edito da Vita e Pensiero.

Nel Pnrr mettiamo più fondi per la sanità rispetto ad altri Paesi Ue", ma dobbiamo anche "spenderli bene e programmare gli investimenti", ha aggiunto. "Tra i nodi su cui agire" Ricciardi indica "il rapporto tra medicina ospedaliera, assistenza primaria e medicina territoriale; poi il rapporto tra pubblico e privato", perché "in alcune regioni c'è un sbilanciamento". Infine, bisogna "investire di più sulle risorse umane e sui giovani".