Ricciardi, 'addio a mascherina si può ma non su mezzi trasporto e ospedali'

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 31 mag. (Adnkronos Salute) - Da domani niente Green pass per chi arriva in Italia dall'estero e, probabilmente, dal 15 giugno potremmo dire anche addio all'obbligo delle mascherine al chiuso. "Nessun problema, in questo momento possiamo allargare un po' le maglie sui controlli. La situazione epidemiologica è abbastanza tranquilla e l'estate ci aiuta con la possibilità di stare molto all'aperto". Anche se, per quanto riguarda le mascherine, "al chiuso bisogna continuare ad essere prudenti e gestire le protezioni. Non le toglierei sui mezzi di trasporto e in ospedale e nelle strutture sanitarie". A dirlo all'Adnkronos Salute Walter Ricciardi, docente di Igiene all’università Cattolica e consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza.

"Credo che dal 15 giugno - continua Ricciardi - la mascherina sui mezzi di trasporto rimarrà. Penso che seguiremo la Germania che ne ha prorogato l'uso fino settembre in questo ambito". L'utilizzo in tutti i luoghi chiusi della mascherina, in ogni caso, "resterà fortemente raccomandato. Il fatto che non sia più obbligatoria non vuol dire che non serva. Significa che viene lasciata all'intelligenza e alla sensibilità dei singoli. Per quanto mi riguarda continuo a portarla", conclude.