Restano dubbi sull’efficacia della curcumina nella poliposi adenomatosa familiare del colon


  • Agenzia Zoe
  • Sintesi della letteratura
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Messaggi chiave

  • L’assunzione quotidiana di 3 grammi di curcumina pura per via orale non modifica numero e dimensione dei polipi in pazienti con poliposi adenomatosa familiare (PAF).
  • Sebbene sia ben tollerata, l’assunzione di curcumina non può essere raccomandata per la regressione dei polipi intestinali in soggetti con PAF.

Descrizione dello studio

  • Lo studio randomizzato e in doppio cieco è stato condotto per determinare efficacia e sicurezza della curcumina in pazienti con PAF e ha coinvolto 44 soggetti che presentavano tale condizione familiare.
  • I partecipanti avevano un’età compresa tra 18 e 85 anni, non erano stati sottoposti a colectomia o erano stati sottoposti a colectomia con anastomosi ileo-rettale o pouch ileo-anale, avevano almeno 5 polipi adenomatosi intestinali ed erano stati arruolati a Porto Rico o negli Stati Uniti da settembre 2011 a novembre 2016.
  • I pazienti sono stati assegnati in rapporto 1:1 a ricevere per 12 mesi curcumina pura al 100% (1.500 mg per via orale, 2 volte al giorno) o capsule placebo dall’identico aspetto.
  • Nel corso di un anno sono stati valutati a cadenza quadrimestrale il numero e la dimensione dei polipi del tratto gastrointestinale inferiore.
  • L’esito principale era il numero di polipi nei gruppi curcumina e placebo a 12 mesi o al momento dell’abbandono dello studio in base al principio per intention-to-treat.
  • Fonte di finanziamento: John G Rangos Sr Charitable Foundation; The Clayton Fund; National Institutes of Health.

Risultati principali

  • Dopo un anno di trattamento è stato registrato un tasso di compliance dell’83% nel gruppo curcumina e del 91% nel gruppo placebo.
  • Al termine del trattamento non è stata osservata una differenza significativa nel numero medio di polipi tra il gruppo placebo (18,6) e il gruppo curcumina (22,6; P=0,58).
  • Non sono inoltre state osservate differenze nella dimensione media dei polipi tra il gruppo curcumina (2,3 mm) e il gruppo placebo (2,1 mm; P=0,76).
  • Gli eventi avversi sono risultati poco comuni e non hanno mostrato differenze significative tra i due gruppi.

Limiti dello studio

  • Nello studio è stata utilizzata curcumina pura, senza additivi che ne migliorano l’assorbimento.

Perché è importante

  • La PAF è una condizione autosomica dominante che causa la formazione di centinaia di adenomi colorettali in adolescenti e giovani adulti.
  • In assenza di colectomia profilattica, la maggior parte dei soggetti affetti da PAF sviluppa un tumore colorettale nel corso della quinta decade di vita.
  • Uno studio pilota aveva suggerito che la somministrazione orale di curcumina possa portare a regressione degli adenomi colorettali in pazienti con PAF.
  • Non sono disponibili studi controllati che confermino questo dato e mancano informazioni su sicurezza ed efficacia di questo approccio.