Responsabilità medica e diritto alla salute


  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Cassazione Civile sez. III Ordinanza N. 11599/2020

Responsabilità medica e diritto alla salute

Autore: Anna Macchione - Ufficio Legislativo FNOMCeO

La Corte di Cassazione ha stabilito che “ove sia dedotta la responsabilità contrattuale del sanitario per l’inadempimento della prestazione di diligenza professionale e la lesione del diritto alla salute, è onere del danneggiato provare, anche a mezzo di presunzioni, il nesso di causalità fra l’aggravamento della situazione patologica (o l’insorgenza di nuove patologie) e la condotta del sanitario, mentre è onere della parte debitrice provare, ove il creditore abbia assolto il proprio onere probatorio, la causa imprevedibile ed inevitabile dell’impossibilità dell’esatta esecuzione della prestazione.”

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione riservata e per uso personale