Responsabilita' e ruoli nell'impiego complementare delle radiazioni ionizzanti in ottemperanza al D.LGS 101/20

  • Antonello Viti De Angelis
  • Linee Guida
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

SIRM - AIFM - FASTeR

Responsabilita' e ruoli nell'impiego complementare delle radiazioni ionizzanti in ottemperanza al D.LGS 101/20

Il D.Lgs. 101/20 “Attuazione della Direttiva Europea 2013/59/EURATOM” abroga e sostituisce sia il D.Lgs 230/95 e smi, sia il D.Lgs 187/00, facendo confluire in un unico dispositivo legislativo le norme fondamentali di sicurezza contro i pericoli derivanti dalle esposizioni a radiazioni ionizzanti. Il D.Lgs. 101/20 disciplina, pertanto, sia le esposizioni mediche, sia le esposizioni professionali e della popolazione.

Con riferimento alle esposizioni mediche, contenute nel Titolo XIII, la norma prevede novità importanti circa i requisiti riguardanti le informazioni da dare ai pazienti, la registrazione e la comunicazione delle dosi dovute alle procedure mediche, l’adozione di livelli di riferimento diagnostici, la gestione delle apparecchiature nonché la disponibilità di dispositivi che segnalino la dose, introducendo altresì una chiara identificazione dei requisiti, dei compiti e delle responsabilità dei professionisti coinvolti nella radioprotezione del paziente, in accordo con i requisiti nazionali

- Riproduzione riservata e per uso personale
- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina