Report Fiaso, +23% ricoveri pediatrici

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 30 mar. (Adnkronos Salute) - Ancora in aumento i ricoveri pediatrici. La curva registra nella settimana 22-29 marzo, stando ai dati degli ospedali pediatrici e dei reparti di pediatria aderenti alla rete sentinella Fiaso (Federazione aziende sanitarie e ospedaliere), un aumento del 23%. Nella rilevazione del 22 marzo era scesa del 6% mentre nel report del 15 marzo era cresciuta del 48%. Il dato continuamente altalenante registrato nel corso delle settimane in pediatria non consente di fare valutazioni appropriate dei trend, evidenzia Fiaso. Da 15 giorni nei reparti Covid degli ospedali pediatrici sono presenti anche piccoli pazienti di origine ucraina.

La classe di età più colpita è sempre quella fra 0 e 4 anni (53%). Il 30%, invece, ha fra i 5 e gli 11 anni. Migliora la protezione vaccinale offerta dai genitori ai piccolissimi: tra i casi di neonati ricoverati il 73% ha entrambi i genitori vaccinati mentre il 27% ha sia la madre sia il padre o uno dei due genitori no vax.