Regioni, approvato atto indirizzo all'Aran nuovo contratto dirigenti


  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 22 mar. (AdnKronos Salute) - Via libera all'atto di indirizzo per il rinnovo del contratto, fra gli altri, dei dirigenti professionali, tecnici e amministrativi del Ssn. "E' un atto di indirizzo che rappresenta un segnale importante e predispone ad ulteriori passi in avanti per tutto il settore", annuncia Sergio Venturi, presidente del Comitato di settore Regioni-Sanità che, insieme a quello delle Autonomie locali, ha approvato l’atto di indirizzo all’Aran per il rinnovo del contratto dei dirigenti regionali e degli enti locali.

"Abbiamo sbloccato una situazione che si protraeva da diversi anni - spiega Venturi - Ora si tratta di aggiornare le norme che porteranno ad un nuovo contratto per circa 15.000 dirigenti inseriti in ambiti amministrativi diversi: Comuni, Province, Regioni, Camere di commercio e, per questo triennio contrattuale - in attuazione dell’articolo 1 (comma 687) della legge 145 del 2018 - dirigenti professionali, tecnici e amministrativi del Servizio sanitario nazionale".

"Tra gli aspetti da sottolineare - prosegue - la razionalizzazione degli istituti economici e la valorizzazione delle professionalità e delle competenze. Inseriti anche migliori strumenti di flessibilità, come la mobilità e le aspettative".